Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Vallesina in Moto 2019

Lo spirito del motociclista non si è minimamente assopito nemmeno Domenica 19 di un Maggio mai così piovoso, così che oltre 40 moto in gran parte ante guerra e certificate ASI sono state guidate dai propri fortunati proprietari per partecipare alla XXI edizione” VALLESINA IN MOTO” ormai un motoraduno imperdibile organizzato dal CJMAE Club Jesino Moto ed Auto d’Epoca tenuto a Jesi con concentrazione in Piazza della Repubblica.
Dopo l’iscrizione tutti a Palazzo Bisaccioni, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, per la conferenza pubblica: “ 50 ANNI FA AVVENNE. Le moto per piacere ai giovani”, relatore di eccezione il neo presidente della Commissione Cultura ASI Dott. Luca Manneschi, che un attento pubblico ha ascoltato in religioso silenzio sullo sviluppo ed il cambiamento del motociclismo negli anni 60 -70. E’ stato illustrato, anche con evocati slide, come i ciclomotori da mezzo povero e da lavoro divennero un traguardo per i più giovani in cerca di libertà ed avventura.
Infine il raggiungimento di un sogno quello delle maxi moto e del declino della moto inglese a favore di quelle giapponesi con l’inserimento delle italiane Ducati, Laverda e Guzzi a stimolare i giovani ormai coinvolti nei moti contestativi mondiali.
Dopo una visita all'antico Caveau e alla quadreria della Fondazione, la partenza per Marina di Montemarciano nel suggestivo ristorante “ DA NIALTRI” dove sono stati ringraziati il relatore, il Commissario ASI Francesco Salvini e tutti gli intrepidi partecipanti.







Dalla Città di Fabriano 2019

Si è regolarmente tenuta il 5 maggio 2019 nonostante le catastrofiche previsioni del tempo, decisamente invernale, infatti in Piazza del Comune a Fabriano, si sono presentati numerosi equipaggi a bordo di auto d’epoca, anche di pregio, provenienti da tutte le Marche e dalla vicina Umbria.
Come avviene ormai da 17 anni la manifestazione si propone di far conoscere il territorio, la cultura e l’enogastronomia del Fabrianese e quest’anno è stata scelta l’Abbazia di Santa Crocea Sassoferrato.
Quest'abbazia particolarmente misteriosa fu fatta costruire dai Conti Atti, Signori di Sassoferrato, nel XII secolo, per ospitare i monaci camaldolesi provenienti dalla vicina San Vittore delle Chiuse, utilizzando le pietre dell'antica città di Sentinum, città edificata nel 600 a.C., prima di proprietà dei galli e successivamente conquistata dai romani.
La gentilissima guida ha spiegato agli attenti partecipanti che la abbazia ha una particolarità, essa è stata inspiegabilmente inglobata da un'altra costruzione che ha fatto sì che dall'esterno non appaia assolutamente nulla della sua vera architettura.
Interessante è la serie di elementi simbolici che la legano inesorabilmente la struttura ai cavalieri templari, inoltre nella chiesa, che sorge su un tempio pagano sacro al Dio Mitra, vi è ancora la raffigurazione di questo dio nella originale parete esterna.
Notevoli anche gli affreschi di scuola fabrianese del XIV Secolo e delle pregevolissime opere pittoriche a cominciare dalla raffinatissima pala raffigurante San Benedetto, realizzata nel 1524 da Pietro Paolo Agabiti.
Sotto una scrosciante pioggia si è raggiunto il ristorante la BAITA di Arcevia, dove è stato ricordato l’amico e socio fondatore del CJMAE, Silvano Giardinieri, che ci ha lasciato il 3 maggio con grande rimpianto per tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato come meccanico, come pilota e campione di kart e di auto e come collezionista ed grande esperto di mezzi d’epoca, ma soprattutto come uomo, preciso, rigoroso verso se stesso e sempre disponibile con gli appassionati che attingevano a piene mani dalla sua esperienza e conoscenza.


 

Nuovo Presidente dell'ASI - Alberto Scuro

 
https://ruoteclassiche.quattroruote.it/alberto-scuro-e-il-nuovo-presidente-dellasi/Le votazioni hanno proclamato Alberto Scuro  Presidente dell’Asi per il quadriennio 2019-2022. Scuro ha ottenuto 1844 preferenze mentre gli altri candidati Pietro Piacquadio e Mauro Giansante hanno conquistato rispettivamente 1665 e 98 voti.

Erano accreditati 252 club per 3640 voti. Hanno votato 251 club per 3633 voti; astenuti 1.

Il neo Consiglio Federale è cosi composto: Antonio Verzera (1691 preferenze), Agnese Di Matteo (1672), Paolo Pininfarina (1618), Leonardo Greco (1550), Ugo Gambardella (1472), Antonio Traversa (1467), Maurizio Speziali (1441), Francesco Battista (1419), Riccardo Zavatti (1418), Carlo Giuliani (1352), Arcangelo Conserva (1327), Marco Galassi (1309).



https://ruoteclassiche.quattroruote.it/alberto-scuro-e-il-nuovo-presidente-dellasi/

CJMAE x il sociale 13/04/2019





Gli ospiti della Residenza Anziani Collegio Pergolesi di Jesi sabato 13 aprile hanno avuto la gradita sorpresa di poter ammirare, nel tranquillo parco antistante la storica struttura, numerose auto d’epoca messe a disposizione dai soci del CJMAE.
La concentrazione dei veicoli storici è stata organizzata per sostenere la Onlus Associazione Volontariato Residenza per gli Anziani Collegio Pergolesi con l’acquisto di uno dei quattro carrelli infermieristic...i di cui la struttura si doterà per dispensare la dovuta assistenza alla accoglienza degli anziani nelle 24 stanze distribuite al primo e secondo piano.
I partecipanti sono stati guidati all’interno del complesso, già sede del convitto, dal Direttore Enrico Carrescia, che nella sala riunioni, che in molti hanno riconosciuto con nostalgia come il Cinema Famiglia, ha illustrato gli scopi, il funzionamento e le prospettive future della Casa Famiglia predisposta per accogliere persone anziane di ambo i sessi, autosufficienti o meno e per offrire loro la possibilità di vivere in un contesto sereno ed esteticamente gradevole, con un modello organizzativo vicino alla vita "della famiglia".
Dopo un eccellente pranzo consumato dagli equipaggi all’interno del Collegio, la Banda Musicale G.B. Pergolesi Città di Jesi è intervenuta suonando sul piazzale conosciuti brani musicali, apprezzati ed applauditi dagli ospiti e dai partecipanti al raduno.
Il Presidente della ONLUS Rag. Paolo Troiani ha avuto modo di ringraziare il CJMAE e l’Avv. Fabio Fittajoli, che si è prodigato per l’evento, per i piacevoli ricordi suscitati negli ospiti e per l’aiuto concreto ricevuto.

NUOVO DIRETTIVO - ELEZIONI DEL 16 MARZO 2019




Gita Sociale Sabato 06 Aprile 2019

Prima uscita del CJMAE, dopo l’Assemblea Elettiva del 16.03.19, è stata la gita del 6 aprile ’19 per visitare la collezione di trattori d’epoca di Aleandro Piccioni, di S. Nicolò di Spoleto (PG). Questo simpatico e cordiale personaggio (foto su trattore) ha ricercato in tutti i mercati d’Italia mezzi agricoli, soprattutto trattori, e motociclette, riempiendo 4 piani di due grossi capannoni di questi mezzi per lo più funzionanti.
Conosciuto da Bruno Barchiesi ad un cimento motociclistico, si è reso subito disponibile a far vedere le sue creature. 55 soci CJMAE hanno colto l’occasione di ammirare non solo le centinaia di macchine agricole, ma anche una incredibile collezione di moto dai primi anni del 900 ai giorni nostri.
Già che si era in Umbria è stata organizzata anche una fermata con pranzo a Santa Maria degli Angeli di Assisi  dove il Past President Fabio Fittajoli aveva avuto l’invito di Sergio Sciarpetti di visionare il suo Museo dello Scooter che conta attualmente circa 80 mezzi, 18 dei quali costruiti prima del 1923.
Oltre ai marchi storici nazionali come Vespa e Lambretta, dei quali si è apprezzato l'excursus storico con l'evoluzione tecnica e stilistica dei vari modelli, la collezione vanta anche pezzi provenienti dall'estero di particolare pregio. 



 

Eva al Volante 2019

Il CJMAE ha contribuito, insieme agli altri Clubs Marchigiani, alla riuscita di “ Eva al Volante”, evento organizzato da ASI Automotoclub Storico Italiano, riservata a tutte le Ladies appassionate di auto storiche, che ha preso il via l’8 Marzo, Festa della Donna, e si è concluso domenica.
La manifestazione si è svolta nelle Marche e ha visto protagoniste le città di Recanati, dove è stata visitata la casa del poeta Giacomo Leopardi, Osimo e il suo splendido Santuario di San Giuseppe da Copertino e il Teatro La Fenice, dove si è svolto il concerto della cantante Silvia Mezzanotte, Castelfidardo dove i partecipanti hanno potuto visitare lo stabilimento Vesta  e il ciclo produttivo del “cristallo acrilico”, Jesi con esposizione delle auto in Corso Matteotti e con visita alla Pinacoteca di Palazzo Pianetti e al Museo Archeologico ed a seguire la conviviale presso l’Hotel Federico II, alla presenza dell’assessore Marialuisa Quaglieri, Senigallia con la sua imponente e sontuosa Rocca Roveresca e Ancona dove si è conclusa, nella Mole Vanvitellianna con un convegno dedicato alle donne con la presenza  delle Istituzioni locali e di alcuni personaggi di spicco della politica italiana, una su tutte la Senatrice Anna Cinzia Bonfrisco che ha portato la sua testimonianza di donna e appassionata di auto storiche.
Le prove di regolarità con pressostati ha visto vincitrice il medico anconetano Silvia Pierdicca coadiuvata dal marito Sauro Stacchi, su Lancia Beta Spider, premiati insieme ad altri 14 equipaggi da Leonardo Greco, organizzatore e Presidente Commissione Nazionale Manifestazione Auto, Maurizio Speziali, Presidente ASI, Mauro Pasotti e Alberto Scuro Vice Presidenti ASI e numerosi consiglieri.


Cultura, divertimento, momenti di riflessioni e condivisione, sono stati i punti di forza di questa manifestazione voluta da ASI per sottolineare come la Federazione voglia mettere al centro dei suoi progetti anche la donna, rendendola parte attiva del movimento e protagonista di altri eventi.
Tanti gli argomenti trattati durante questi giorni, ma sicuramente il più vicino al mondo femminile è stato quello relativo a Europa Donna Italia. Il direttivo ASI ha deciso che Eva al Volante fosse anche un mezzo per sostenere questa associazione internazionale nel realizzare il primo, completo e autorevole portale di orientamento per la prevenzione e cura del tumore al seno. Una Guida Italiana on line che offrirà informazioni autorevoli e validate dai migliori specialisti italiani, risposte chiare sulla patologia e sulle terapie e orientamento sui centri di cura più appropriati. 

Manovella D'oro 2018

Anche quest’anno il CJMAE ha ricevuto la Manovella D’oro, premio assegnato ai club federati ASI che hanno organizzato il miglior raduno auto d’epoca in Italia !!!!







ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL 50% DEL BOLLO PER AUTO DA 20 A 29 ANNI

Con il maxiemendamento alla Legge di Bilancio 2019 definitivamente approvata il 31 dicembre scorso è contenuto anche un provvedimento che riguarda i veicoli storici. In particolare le auto cosiddette ultra “ventennali”, quelle con un’età compresa tra i 20 e 29 anni: per loro arriva uno sconto sul bollo con una riduzione dell’importo del 50%, ma con alcune condizioni vincolanti da rispettare.
Il testo della norma della manovra 2019: «1-bis. Gli autoveicoli e motoveicoli di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione compresa tra i 20 e i 29 anni se in possesso di certificato di rilevanza storica di cui all’articolo 4 del decreto ministeriale 17 novembre 2009, rilasciato dagli enti di cui al comma 4 dell’articolo 60 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e qualora tale riconoscimento di storicità sia riportato sulla carta di circolazione, saranno assoggettati al pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50%».
 

Dunque il beneficio del 50% non verrà applicato automaticamente e indistintamente a tutte le auto ma solo a quelle in possesso del CRS (Certificato di rilevanza storica), che può essere richiesto al CJMAE, club federato ASI e con l’annotazione di veicolo di interesse storico riportata sulla carta di circolazione.

 
RIGUARDO ALLA PROCEDURA PER L’ANNOTAZIONE DEL CRS SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE IL CJMAE E’ A DISPOSIZIONE PER GLI OPPORTUNI CHIARIMENTI

NOVITA !!!!!! riduzione del bollo al 50% per le vetture dai 20 ai 30 anni

 
Il regalo di Natale dell’ASI si è concretizzato nell’emendamento alla Finanziaria che prevede, per tutto il territorio nazionale, la riduzione del bollo al 50% per le vetture dai 20 ai 30 anni.

Unica condizione per ottenere la riduzione della tassa è che i veicoli dovranno essere provvisti di CRS, ovvero il Certificato di Rilevanza Storica rilasciato dall’ASI; la presenza del documento che attesta la teorica rilevanza storica del mezzo, dovrà essere obbligatoriamente trascritta sulla carta di circolazione. Si tratta di una condizione apparentemente gravosa (già ci immaginiamo a gennaio le code in motorizzazione per le trascrizioni) ma che in realtà è propedeutica ad ulteriori misure a vantaggio degli appassionati.

Per quanto pagare metà “bollo” sia comunque meno vantaggioso, per i proprietari di veicoli ventennali, rispetto alla situazione pre-governo Renzi, questa misura rappresenta un successo indubbio per l’ASI e per i Clubs federati tra cui il CJMAE.

Questa la situazione ad oggi. Ora l’emendamento dovrà tornare alla Camera per l’approvazione, sul cui esito non sono previste sorprese, e poi sarà Legge dal 2019.

Ovviamente nulla cambia per le facilitazioni assicurative che i veicoli iscritti all’ASI godono tuttora.
 

Cena Sociale 2018


Alla presenza del Presidente dell’ASI, Maurizio Speziali e della signora Ivana, si è tenuta il 1 dicembre la cena degli Auguri del CJMAE all’Oasi di Staffolo.
Come sempre un folto gruppo di Soci con le famiglie ha colto l’occasione di salutarsi augurandosi un buon Natale e un anno nuovo felice e sereno. Gradita la presenza di Presidenti e Rappresentanti dei Clubs di veicoli storici più vicini ed amici.
Nel corso della serata il Presidente ASI ha raccontato dell’impegno della Federazione nei confronti dei politici per rimediare alla punitiva legislazione nei confronti dei possessori di veicoli storici, in particolare la richiesta di esenzione dal bollo per i veicoli ultra venticinquennali e la revisione ogni 4 anni. Dopo una gradita conviviale a base di pesce, il Presidente Fabio Fittajoli ha ringraziato i componenti del Direttivo per la eccellente organizzazione dell’evento, augurando anche egli i migliori auguri per un proficuo nuovo anno sociale

Vecchi sapori d'autunno 2018

Organizzata dall’amico Pietro Piccioni l’esposizione di auto d’epoca a Belvedere Ostrense, in occasione della manifestazione Vecchi Sapori d’Autunno 2018.
Gli equipaggi del CJMAE  hanno potuto visitare nella mattinata di domenica 18 novembre il mercato nella piazza del paese e la mostra fotografica collettiva “I Colori del Cibo” e  “Siamo obiettivi” nonchè la mostra di pittura personale di Romina Ragaglia.
Pranzo offerto dalla pro loco, con il gradito saluto ed il ringraziamento per la partecipazione da parte del Vice Sindaco Bruno Bocchini.

Tour dell'Olio 2018



Il raduno auto storiche più numeroso dell’anno, organizzato dal CJMAE si è tenuto domenica 11 novembre 2018 con la manifestazione TOUR DELL’OLIO VERGINE D’OLIVA.
Ben 65 equipaggi e oltre 130 partecipanti hanno approfittato di una vera e propria estate di San Martino per scaldare i motori dei propri mezzi d’epoca e confluire al mattino presso il piazzale antistante a PUNTO GOMME 60 a Marina (ex Naspetti) in via Adriatica 19-21 in comune di Falconara Marittima, dove, grazie all’ospitalità del Presidente del Museo del Trasporto Ferroviario, dott. Giorgio Moreschi, uno dei principali collezionisti privati di treni, locomotive, vagoni e vario materiale ferroviario collegato in particolar modo alla storia locale, si sono potute vedere le ultime acquisizioni della ampia collezione, con la illustrazione dei mezzi da parte dello stesso proprietario.
La lunga colonna di veterane si è poi messa in movimento sino a giungere a Scapezzano, panoramica frazione di Senigallia, dove era in corso la FESTA DELL’OLIO NUOVO, con visita guidata al Frantoio Belfiore sito in un palazzo del 1700, dove si è sempre tramandata la tradizione olearia, con macchinari d’epoca, ma che ha subìto nel tempo una evoluzione rimanendo però simbolo di una tradizione di olivicoltura ormai centenaria capace di ricreare il gusto unico ed inimitabile dell’olio di una volta.
Per finire la conviviale, con un gustosissimo pesce dell’Adriatico al ristorante Corral di Scapezzano. Nell’occasione si è ricordata la compianta Liana Campanelli, con la consegna da parte del Presidente del CJMAE, avv. Fabio Fittajoli, di una targa al marito, sig. Ivano Campanelli e alla figlia, con un lungo, sentito e commovente applauso di tutti coloro che l’hanno conosciuta nei tanti raduni e che la apprezzavano per la sua vivacità, amicizia e generosità