Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Tour dell'olio 2019

IX Tour dell’Olio di Oliva

Una estate di S. Martino anticipata a domenica 10 novembre è stata la coprotagonista insieme ai soci e agli amici del CJMAE del IX Tour dell’Olio di Oliva. Come sempre dopo il ritrovo degli equipaggi a piazzale San Savino, adiacente alla sede, passate le ore 9,30 una lunga fila di auto ha sfilato per le vie Jesine per prendere la provinciale agraria e attraversando Ostra Vetere è giunta al Frantoio L’Olivaio è situato a Castelleone di Suasa, una località ben conosciuta per zona archeologica dell’antica città romana di Suasa. Lì il Sig. Valter Cestini presidente della società ha con orgoglio raccontato agli attenti partecipanti che dalla nascita dell’azienda, avvenuta nel 1962, tre generazioni di frantoiani si sono susseguite ed evolute nel tempo, migliorando sempre più le tecniche di estrazione dell’olio d’oliva, perfezionando e ampliando i propri uliveti, che svariano da Castelleone di Suasa, Ostra Vetere, Cupramontana, Ostra e Offida, abbracciando quasi tutta la regione Marche.
Oggi l’azienda dispone di circa 12.000 piante, delle quali 3.000 sono biologiche certificate e 6.000 certificate Marche IGP, dalle quali si estraggono e realizzano 5 linee di olio di oliva extra vergine.
Dopo un assaggio del prodotto, di nuovo le storiche si sono messe in moto e trasferimento al ristorante L'infinito Country House, alle porte di Serra de' Conti, per la conviviale, dove graditi ospiti sono stati i familiari del compianto Silvano Giardinieri, ricordato con una targa, quale socio della prima ora del CJMAE, club del quale ha ricoperto vari incarichi nel Consiglio direttivo e come Commissario Tecnico e grande è stato il rimpianto tra tutti gli amici che lo hanno apprezzato come meccanico, come pilota e campione di kart e di auto e come collezionista e grande esperto di mezzi d’epoca, ma soprattutto come uomo, preciso, rigoroso verso se stesso e sempre disponibile con gli appassionati, che attingevano a piene mani dalla sua esperienza e conoscenza.

 

 

Gita Sociale alla Fiera di Padova - Sabato 26 Ottobre 2019

Auto e Moto d’Epoca a Padova è  stato anche quest'anno per i soci CJMAE un luogo dove vivere la passione dell’auto grazie a una raccolta incredibile di collezioni e modelli che raramente si ha l’opportunità di vedere tutti insieme. Come la Itala 35/45 HP del MAUTO di Torino che vinse nel 1907 l’incredibile raid da Pechino a Parigi o moto che sono diventata icone per gli appassionati, nonchè incontrare personaggi e piloti che con la loro presenza a questa manifestazione rafforzano il mondo del motorismo storico.
 
 
 

Chi di giallo veste....con il giallo si diverte!!

I nostri soci motociclisti quando vedono delle belle giornate di sole non resistono al fascino di cavalcare le loro moto d'epoca lungo le strade d'Italia:

- 1° Circuito Colle dell'Infinito a Recanati:

 
 
 
 
- Raduno Moto Sertum Appennino Parmense:                                                                                    

 
Chi di giallo veste....con il giallo si diverte!!

Giornata nazionale del veicolo d'epoca Domenica 29 Settembre 2019 - Jesi (AN)



In occasione della Giornata Nazionale del Veicolo d'Epoca, il Club CJMAE di Jesi, ha organizzato un evento InterClub molto articolato, in collaborazione del Club Motori d'Epoca di Senigallia e CAMSA di Ancona, in un contesto degno per l'occasione come la Piazza Federico II della città di Jesi, offrendo alla molta affluenza di pubblico una voluta esposizione di veicoli d'epoca , oltre 60 mezzi, completa di auto, moto, veicoli utilitari, mezzi agricoli, mezzi militari. E' stato organizzata nella prestigiosa sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, anche una conferenza sui valori dell'ASI e del significato di questa giornata nazionale veicoli d'epoca, seguita dalla visita guidata del museo Pinacoteca della Fondazione e di un ulteriore e particolarissimo " Museo del Fuoco e della Misura", che partecipava quest'ultimo all'evento Musei Asi Show, dove si è potuto ammirare una importante  raccolta di antichi oggetti dei Vigili del Fuoco.
In conclusione l'evento CJMAE InterClub è molto riuscito, con molta affluenza di pubblico e molto gradito da tutti i partecipanti.








Fiera San Settimio Jesi (AN) 23 - 24 - 25 Settembre 2019 Stand Cjmae


 







Gran Tour delle Marche 2019


L’11° edizione del “ Gran Tour delle Marche”, raduno di auto d’epoca  iscritto a calendario nazionale ASI, Trofeo Marco Polo, organizzato da 4 Club marchigiani, Fagioli Osimo, Cjmae  Jesi, Caspim di Ascoli Piceno e Campe di Porto San Giorgio, svoltosi il 20/21/22 settembre , si è appena concluso con un meritato successo di partecipazione e gradimento. La collaborazione e la sinergia tra club è e sarà sempre più lo strumento vincente per proporre le migliori manifestazioni  con veicoli d’epoca, in cui associare cultura storia turismo territorio ed accoglienza ai partecipanti. 
Il Gran Tour delle Marche  2019 manifestazione storico motoristica, ha proposto nel primo giorno la visita dell’Antica Bottega Amanuense di Recanati presso il Castello Màlleus.                                       L’indomani la carovana automobilistica si è trasferita a S. Vittore di Genga, dove si è avuta la suggestiva visita alle Grotte di Frasassi, all’Abbazia di San Vittore e all’adiacente Museo Speleo Paleontologico ed Archeologico di Genga. Nel pomeriggio l’organizzazione ha proposto a tutti i partecipanti una incantevole visita al Tempio del Valadier , per poi proseguire la giornata con l’effettuazione della prima prova di abilità a cronometro valevole per il Trofeo Tricolore. A seguire rientro all’Hotel Palace di Numana, per la serata di Gala.
Il giorno successivo, Domenica 22 settembre , ha visto la continuazione con altre due prove di abilità effettuate al centro di Sirolo e lungo il corso della città di Osimo, valevole per il Trofeo Fagioli.           A seguire  la visita culturale del Museo Diocesano.
Il Club CJMAE  partner organizzativo dell’evento ha partecipato come sempre con vari equipaggi, che hanno portato il solito buon umore e simpatia.
Sono stati graditi ospiti varie personalità dell’ Automotoclub Storico Italiano ASI, precisamente il Consigliere ASI - Leonardo Greco, il Presidente della Commissione Manifestazioni  Auto  – Ugo Amodeo, e il Presidente della Commissione Veicoli Utilitari – Roberto Sarzani.
Finita l’11° edizione, già si pensa alla prossima edizione la 12° del “ Gran Tour delle Marche “ il cui testimone passa al nostro Club CJMAE, che la abbinerà al nostro evento auto  “ DALLA CITTA’ DI FEDERICO II “.    


UN  SINCERO ARRIVEDERCI  A TUTTI VOI .

Il Presidente CJMAE
Luciano Trozzi 





Domenica 01 Settembre 2019 Soci cjmae in moto e auto !!!

Il 01/09/2019 si è tenuto un evento imperdibile per gli amanti della Moto Guzzi Sport, 15, il 4° raduno mondiale di tale modello: IN RIVIERA CON LA SPORT 15, organizzato da il Clan del Volano e il Velocifero di Rimini.
I soci CJMAE Mimmo Belardinelli, Fiorenzo Coacci, Fabio Fittajoli, Marco Freddi e Pietro Piccioni erano presenti all’evento, la domenica in piazza Malatesta di Rimini, dove all’ombra della rocca erano concentrate oltre 120 Sport 15 provenienti dall’Italia e dall’estero, con alcuni modelli particolari e molti sidecar.
Con il caratteristico rombo ansimante la lunga fila di moto partecipanti si è diretta a S. Arcangelo di Romagna dove il gruppo è stato fotografato, poi in sella per un lungo e tortuoso tragitto in salita sino alla Repubblica di S. Marino ed ancora giù sino a Verucchio per l’aperitivo.
Dopo il pranzo e la consegna del ricordo della manifestazione tutti insieme a Rimini, per scambiarsi un arrivederci tra due anni.
 
     _____________________________________________________________________________

 Due equipaggi del Cjmae Bruno Barchiesi e Giovanni Cesari accompagnati dalle rispettive consorti hanno partecipato a bordo delle loro splendide Moto Guzzi S 500 al raduno nazionale "Circuito Chienti e Potenza" manifestazione organizzata dal CAEM di Macerata; il socio Barchiesi si è classificato al 2° posto nella classifica moto ante 1950 

_____________________________________________________________________________
 
Mentre il nostro socio e consigliere Marco Santarelli ha accompagnato a bordo della sua splendida Fiat 1400 Cabriolet,  per le vie di Chiaravalle i cantanti e il presentatore della Finale regionale Marche del Cantagiro 2019:
 
 
 
 
 



2 Giorni x 2 Ruote 2019

 

La manifestazione motociclistica denominata  “ 2 Giorni per 2 Ruote”, organizzata dal Club CJMAE è oramai divenuta un appuntamento che i soci motociclisti attendono ogni anno con fervore e sempre più passione. Tutti sanno che nell’ultimo week end di Agosto questa manifestazione esclusivamente per moto d’epoca, porterà i partecipanti tutti a vivere insieme due giorni in sella alle loro amate moto.    Anche quest’anno, i nostri moto biker, fra cui ben 4 donne, si sono presentati puntualmente alla partenza alle 07.30 di sabato 24 agosto presso il punto di ritrovo a Jesi, per iniziare il viaggio in direzione della città di Serrapetrona, attraversando i paesi di Cingoli e San Severino Marche.
Arrivo intorno alle ore 10.00, perfetto orario per degustare la famosa Vernaccia di Serrapetrona nel contesto di una colazione/merenda.
 
Ripartenza per Castelluccio di Norcia , via Lago di Caccamo, Lago di Polverina, Pieve Torina, Castel Sant’Angelo sul Nera, attraverso un percorso stradale paesaggistico e gustosissimo per la guida in moto. Ciò che ha scaturito quest’anno la scelta del percorso nella sua fase di organizzazione è stata la volontà di visitare alcune località toccate dal terremoto, con l’intento di poter aiutare e contribuire alla loro rinascita con una spesa economica in quei luoghi.

Infatti si è scelto di fare tappa per il pranzo all’Agriturismo “ Il Sentiero delle Fate “ a Castelluccio di Norcia, specializzato in prodotti tipici e biologici. Favoloso contesto di fronte al Pian Perduto di Castelluccio e sovrastato dal massiccio del Monte Vettore. Nel primo pomeriggio tutti noi rifocillati e dopo aver eseguito il consueto controllo delle nostre moto, siamo ripartiti alla volta di Acquasanta Terme presso l’Hotel Italia & SPA Terme di Acquasanta, luogo di soggiorno per la notte e luogo in cui si è potuto usufruire di momenti di relax nella piscina termale a nostra disposizione.

Tutti i motociclisti hanno apprezzato e gradito. 

La prima giornata è finita con circa 160 km percorsi.  

All’indomani Domenica 25 agosto, dopo la consueta colazione in hotel, il programma di viaggio ha previsto la partenza e visita in direzione del piccolo e caratteristico paese di Montefortino.  

Ciò non è stato così facile come si potrebbe pensare, in quanto durante l’obbligatorio e necessario rifornimento carburante effettuato appena partiti, ci sono stati alcuni problemi meccanici su alcune moto, che sono stati brillantemente gestiti e risolti in modo perfetto dai nostri due soci/meccanici Piccioni Pietro e Coacci Fiorenzo, che qui si ringraziano a nome di tutti. Dopo la visita e ripartenza da Montefortino, la carovana dei moto biker è comunque giunta dopo queste vicissitudini alla famosa località turistico religiosa del Santuario della Madonna dell’Ambro.  Visita libera della località e consueta foto di rito di tutti noi.

Verso le 12.15 tutti ritrovati alle nostre moto, la partenza dal Santuario della Madonna dell’Ambro in direzione città di Sarnano, attraversando Amandola, per giungere al ristorante tipico “ La Marchigiana “, in  
cui durante un tradizionale pranzo di cucina marchigiana, abbiamo con estrema gioia festeggiato  il 75° compleanno del nostro socio Belardinelli Domenico “ detto Mimmo “ che si è alquanto emozionato e fatti partecipi tutti noi della Sua precisa volontà di essere presente alla 2 giorni per 2 ruote 2019, e trascorrere tale giornata con gli amici anche se era la sua festa.

Abbiamo apprezzato il suo gesto di amicizia e rispetto.

Il pomeriggio post pranzo, è poi proseguito con il rientro verso casa attraverso i paesi di S. Ginesio, Macerata, Filottrano,  e per non farci mancare nulla il meteo “ ci ha regalato” un potente temporale con tuoni e fulmini che ci ha costretti ad una sosta forzata , in attesa di una tregua della pioggia.

Bagnati fradici, ma felici e contenti per la bellissima esperienza trascorsa insieme, si è giunti a Jesi, in cui tutti hanno riproposto la partecipazione alla prossima edizione 2020.

La seconda giornata termina con circa 150 km percorsi.  

Giunto alla fine della storia vissuta in questo “ 2 giorni per 2 ruote - edizione 2019”, Mi sento assolutamente di ringraziare Tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento, gli staffettisti resisi disponibili ( Cesari Simone, Bruno Barchiesi, Emanuale Scarpini, Luciano Trozzi ) , Mario Santarelli per la guida del pulmino di assistenza, ai soci /meccanici precedentemente citati,  ma in particolare un ringraziamento sincero ad Emanuele Scarpini per l’ideazione e organizzazione logistico pratica del programma 2019. 
Un Arrivederci alla prossima edizione 2020.