Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Tanti Auguri!!!!!



Come tradizione circa 250 soci CJMAE si sono salutati ed augurati un buon Natele ed un Felice Anno Nuovo alla conviviale del 4.12, tenutasi presso il ristorante l'Oasi di Staffolo. Un saluto affettuoso è stato rivolto ai soci dal Presidente Fabio Fittajoli, che ha ricordato la crescita del Club, che ha toccato i 650 iscritti ed il numero sempre cerscente di manifestazioni di ottima qualità, sia per la presenza di mezzi che per l'organizzazione, il cui merito và agli amici consiglieri, il cui impegno gratuito è stato apprezzato da tutti i soci con un lungo e sentito applauso. Novità sono stare riferite dal Presidente Nazionale Commissione Veicoli Speciali ASI, Roberto Sarzani, che ha annunciato lo svolgimento a Jesi di un raduno di veicoli utilitari provenienti da tutta Italia.
Graditissima la presenza del Presidente ASI, avv. Roberto Loi e del V. Pres. ASI, Benito Battilani, che hanno espresso il loro sincero piacere di essere tra gli amici del CJMAE, insieme ad una nutrita rappresentanza dei Clubs vicini e particolarmete legati a quello Jesino.

Seduta Omologazione Auto





Sabato 21 si è tenuta la seduta di omologazione delle auto organizzata dal CJMAE presso l'officina Silvano Giardinieri. Le bellissime vetture presenti tra cui pregevoli Ermini, Jaguar, Daimler, Porsche, Ferrari, Lancia, Alfa Romeo, Triumph e Citroen, sono risultate tutte apprezzate e meritevoli della ambita Targa Oro ASI. Un ringraziamento va espresso al nostro Commissario Auto, Gianni Ceccomarini, che ha curato le pratiche per i nostri soci in maniera ineccepibile ed altrettanto cortese.

Raduno auto a Belvedere Ostrense

Domenica 21 novembre il Cjmae, con circa 20 equipaggi a bordo di auto d'epoca, ha sfidato la pioggia e partecipando alla manifestazione a Belvedere Ostrense "Vecchi sapori d'autunno nelle antiche taverne". Nonostante il freddo, gli amici si sono scaldati nella cantina dei Ducci, godendo del vino novello e delle specialità locali.

Dall’ASI e dai suoi Club federati 208.000 euro all’Università dell’Aquila

Venerdì 19 novembre a l’Aquila Roberto Loi Presidente dell’ASI consegnerà al Prof. Pier Ugo Foscolo Preside della Facoltà d’Ingegneria Meccanica Energetica e Gestionale dell’Università di L’ Aquila la somma di 208.776 euro risultato della sottoscrizione a favore delle zone terremotate indetta dall’ASI. La metà della somma è stata donata dai Club federati, ammontare che l’ASI ha raddoppiato. Alla raccolta hanno contribuito ben 104 Club di tutta Italia (il cjmae ha donato € 500), che nell’occasione saranno rappresentati idealmente dal Club Antiche Ruote di Montereale ( Aquila). Questa somma sarà utilizzata dalla Facoltà per l’istituzione di un posto di ruolo di Ricercatore Universitario “ASI RESEARCH FELLOW” nel settore scientifico disciplinare – Sistemi per l’Energia e l’Ambiente. La convenzione che è stata stipulata tra la Facoltà e l’ASI avrà durata di 5 anni. L’Aquila come noto è una città che ha sempre dedicato grande attenzione alla cultura e l’Università ha rappresentato e rappresenta uno dei centri motori, anche economici della Città.
E’ sembrato giusto all’ASI, contribuire all’attività didattica di questa Università, capace forse più di altre entità, di favorire un ritorno, se non alla normalità, ma almeno ad una sia pur progressiva ripresa. I tesserati ASI e i loro Club hanno dimostrato con la loro generosità, la sentita partecipazione alla tragedia delle popolazioni abruzzesi e lo spirito che anima il mondo del collezionismo automotoristico, che guarda si al passato, ma senza perdere d’occhio il presente e il futuro. L’accordo raggiunto con la facoltà Aquilana, è segno ulteriore dell’interesse del movimento storico- collezionistico al progresso tecnologico. Il lavoro di ricerca che verrà intrapreso, tendente al miglior utilizzo dell’energia, anche in funzione del miglioramento delle condizioni ambientali, sarà seguito da vicino dall’ASI e ne verranno comunicati di volta in volta i risultati.
Programma:
L’Aquila - 19 novembre 2010
Ore 10.15 - Facoltà d’Ingegneria – Campo di Pile ( ex Optimes ) Aula I. 10 –
Intervengono il Prof. Ferdinando di Orio - Rettore Magnifico dell’Università
Avv. Roberto Loi - Presidente dell’ASI
Dr. Raniero Ciani - Presidente del Club Antiche Ruote
Prof. Pier Ugo Foscolo - Preside della Facoltà d’Ingegneria
Prof. Pacifico Pelagagge - Direttore del Dip. d’Ingegneria Meccanica Energetica e Gestionale
Prof. Roberto Cipollone - relazione “ricerca sui motori a combustione interna” in seno al Dip.
Ore 11.15 firma della convenzione e deposizione di targa ricordo.
Ore 11.30 Conferenza stampa.

Gita sociale 2010 visita "Museo Alfa Romeo" 16.10.2010


Come da tradizione anche quest'anno siamo riusciti ad organizzare la gita sociale; meta prefissata è stata la visita del museo Alfa Romeo ad Arese in quanto nel 2010 si festeggia i 100 anni del famoso marchio del "Biscione". Il museo è strutturato in sei ampie sale, che si estendono su un'area di 4000 mq, oggi fanno bella mostra di sé circa 110 automobili che rappresentano quasi la totalità dei modelli prodotti dalla Casa del Portello dal 1910 al 1977. Il Museo Alfa Romeo è principalmente ma non esclusivamente automobilistico, in una sala sono esposti circa 15 motori d'aereo. Bisogna ricordare che nel decennio 1935/1945 l'Alfa costruì molte migliaia di motori per aerei che erano considerati tra i migliori del mondo. C'è anche una collezione di circa 1000 modellini, una trattrice agricola, dei compressori d'aria e uno scafo Popoli. Nella sua lunga storia, l'Alfa Romeo ha prodotto propulsori per ogni sorta di macchine, e il museo ha cercato di illustrare questo suo nutrito curriculum industriale. Molte delle vetture esposte sono state spiegate da una gentilissima e preparatissima guida in particolare quelle che segnarono momenti chiave dello sviluppo della tecnologia Alfa Romeo, e che hanno dato un contributo fondamentale allo sviluppo dell'automobile. La giornata proseguiva con un ottimo ed abbondante pranzo presso un risorante tipoco della zona, dopodichè, la comitiva si recava in centro a Milano per una "sgambata" tra le vie dello shopping. Il rientro veniva caratterizzato con il pensiero da parte degli organizzatori su quali altri luoghi andare a visitare nei nostri futuri "tour".



Storia dell'Alfa Romeo guardate i video:



Raduno Fiat 500 26.09.2010


Domenica 26 Settembre come tradizione il Cjmae ha organizzato il raduno nazionale Fiat 500 e derivate, anche quest'anno la partecipazione è stata massiccia, circa 130 equipaggi si sono dati appuntamento presso la ditta "Esiflor" di proprietà del nostro socio e appassionato Dottori Terzo, il quale ha accolto il gruppo offrendo una ricca e gustosa colazione. Dopo le operazioni di registrazione la lunga colonna si è diretta verso il circuito "Evolution Kart" di Jesi dove si sono svolte le prove cronometrate a tempo imposto e i più temerari si sono lanciati in una ulteriore gara di abilità con tempi da record per queste piccole vetturette. Entusiasmati dalla grinta dei nostri bolidi siamo ripartiti alla volta del ristorante "La scogliera da Enzo", attraversando i comuni di Monsano, San Marcello, Morro d'Alba e Monte San Vito, godendoci i fantastici panorami offerti dai Castelli di Jesi. Finalmente l'arrivo a Marina di Montemarciano, dove l'esuberante Enzo ci ha deliziato con un abbondante pranzo di pesce accompagnato dalle premiazioni, offerte dal club e dagli sponsor, di tutti i partecipanti ed in particolare degli equipaggi più "determinati". La manifestazione si è conclusa con i ringraziamenti a tutti i presenti e con la speranza di ritrovarci il prossimo anno sempre più simpatici e numerosi.


1° Spot TV FIAT 500 (1957)







2° Spot TV FIAT 500






Postazione cjmae alla fiera di S. Settimio a Jesi



Grande novità del cjmae di quest' anno è la presenza di un proprio stand alla fiera di S.Settimio a Jesi nei giorni 23,24,25,26 Settembre 2010, con la presenza sul posto del nostro mezzo d'epoca Lancia jolly, di tanto materiale dimostrativo sulla vita del club e della presenza statica di esperti di settore a cui si possono chiedere delucidazioni in merito ai vantaggi nell'escrivere un mezzo con più di 20 anni al club.

Gran Tour delle Marche 2010

Dal 17 al 19 Settembre si è svolta con grande successo la seconda edizione della manifestazione organizzata dai Club Asi della provincia di Ancona CAMSA di Ancona – CJMAE di Jesi – L. FAGIOLI di Osimo - MOTORI D’EPOCA di Senigallia, dal Club ASP “DORINO SERAFINI“ di Pesaro e dalla SCUDERIA MARCHE motori storici di Macerata. Ospiti d’eccezione il Presidente dell’ASI Avv. Roberto Loi e Pietro Piacquadio, Presidente della Commissione Nazionale Manifestazioni dell’ASI. L’evento, inserito nel Trofeo Marco Polo, ha consentito di apprezzare il territorio marchigiano avvicendando visite di carattere culturale a strade e percorsi – già teatro di numerose MILLE MIGLIA – paesaggisticamente affascinanti e tecnicamente impegnativi, per le vetture più ancienne. Nel pomeriggio del 17 ritrovo e operazioni di verifica per 60 equipaggi venuti anche dall’estero a Pesaro, presso il noto Museo Morbidelli, che ospita una delle più importanti collezioni di moto del mondo, quindi spostamento con tour della riviera fino a Gabicce mare, dove gli equipaggi hanno pernottato. Sabato 18 la classica dolcezza del paesaggio marchigiano e in particolare del Montefeltro ha accolto i partecipanti a Urbino, patrimonio dell’Unesco, stupendoli con le meraviglie del palazzo ducale e la stupenda ambientazione della cittadina del Duca Federico. Il Sindaco e l’Assessore Maria Clara Muci hanno dato personalmente agli ospiti il benvenuto e il saluto della città. Il pubblico presente è stato coinvolto dal fascino delle auto storiche parcheggiate nella piazza antistante il Palazzo ducale e dalla loro elegante sfilata in uscita dalla città. Il corteo si è diretto quindi verso Acqualagna (PU), e ha sostato per il pranzo presso il ristorante “ La Ginestra”. Qui il benvenuto è stato portato dal Presidente del Consiglio Regionale Vittoriano Solazzi e dal Presidente del Consiglio Provinciale di Pesaro-Urbino. Nell’ampio piazzale del Ristorante si è svolta la prima gara di regolarità – “Trofeo Marcheshire”, quindi si è attraversato il Passo del Furlo fino a Belvedere Ostrense (AN), splendido borgo medioevale dell’entroterra anconetano, accolti dal Sindaco e da un buon bicchiere del locale “ Lacrima”. La destinazione finale della giornata è stata Numana (AN), splendida località della Riviera del Conero, dove, presso l’Hotel Scogliera si è svolta l’ottima cena di gala, con circa 150 invitati. Qui, la serata si è conclusa con una lettura teatrale su “Il Futurismo e l’automobile”. Domenica mattina il ritrovo era ad Osimo (AN), la città del famoso trattato firmato nel novembre 1975 dall’Italia e dalla Jugoslavia. Il meraviglioso panorama che si gode dai giardini del Monumento di Piazza Nuova ha fatto da scenario alla seconda prova di abilità del Tour, denominata “Trofeo Luigi Fagioli”. Traguardo finale dell’evento è stato il magnifico Castello Pallotta di Caldarola, altro bel Borgo marchigiano in provincia di Macerata, dove, dopo la visita del castello stesso, si è svolto, al suono allegro di organetti e tamburelli, il pranzo conclusivo. Le premiazioni, ricche di coppe e doni degli Sponsor, si sono svolte nel piccolo e prezioso teatro di Caldarola, uno dei 100 teatri storici delle Marche, la regione italiana con il maggior numero di teatri attivi. Gli organizzatori hanno mostrato la loro piena soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento, rinviando al prossimo anno la replica con la partecipazione, augurata, di altri CLUB ASI della regione, in modo da poter estendere i percorsi anche nelle province di Fermo ed Ascoli Piceno. Chi ha vinto le gare? Ecco le classifiche ufficiali, stilate dai sempre bravi e professionali cronometristi della Federazione Italiana Cronometristi.





 

Raduno Moto Serra Petrona 05.09.2010


Al circuito Chienti e Potenza il nostro segretario Bruno Barchiesi si è classificato al terzo posto cattegoria moto fino al 1935, il risultato è quantomai significativo in quanto Bruno era anche sprovvisto di cronografo.

Raduno Auto&Moto Serra S. Quirico 22.08.2010



Da molti anni ormai i soci del CJMAE partecipano attivamente alla manifestazione per auto e moto d’epoca che si tiene a Serra S. Quirico in occasione dei festeggiamenti della parrocchia di Santa Maria del Mercato. Domenica 22 agosto numerosissime le moto e le auto che si sono radunate alla Stazione di Serra S. Quirico e nonostante le presenze superasse notevolmente le previsioni, gli organizzatori hanno saputo adeguarsi velocemente e magnificamente alla grande affluenza di appassionati venuti da tutta la Vallesina con i loro conservatissimi mezzi che non hanno creato alcun problema ai loro proprietari, lasciando fortunatamente inoperoso il carro predisposto per l’assistenza, nonostante il giro turistico-panoramico fosse particolarmente gravoso, enerpicandosi per la strada che conduce a Poggio S. Romualdo con sosta a Vigne per la meritata colazione a base di prodotti locali. Dopo un ulteriore giro sull’altra sponda dell’Esino sino a Mergo, il ritorno accolti dal Parroco che ha impartito la Benedizione ai partecipanti e mezzi e quindi il pranzo a base delle famose ed attese tagliatelle di una volta, seguite da arrosti e dolci preparati dalle donne locali con le ricette della nonna.

Auto,cavalli e Miss a Montegiorgio 22.08.2010




Come ogni anno il club "La manovella del Fermano" organizza un raduno di auto d'epoca all'ippodromo di Montegiorgio con l'assegnazione del titolo di campione italiano guidatori trotto e la sfilata delle marchigiane che parteciperanno alla finale nazionale di Miss Italia con le auto d'epoca. Come sempre il cjmae era presente con i seguenti equipaggi : Marco Santarelli con Alfa Romeo Giulietta Spider al cui fianco Miss Marche Maria Chiara Centorani, Candolfi Gino con Ferrari 246 GTS, Scarabotti Oreste con Ferrari.