Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Cena Sociale - Sabato 01 Dicembre 2018



Tour dell'Olio 2018



Il raduno auto storiche più numeroso dell’anno, organizzato dal CJMAE si è tenuto domenica 11 novembre 2018 con la manifestazione TOUR DELL’OLIO VERGINE D’OLIVA.
Ben 65 equipaggi e oltre 130 partecipanti hanno approfittato di una vera e propria estate di San Martino per scaldare i motori dei propri mezzi d’epoca e confluire al mattino presso il piazzale antistante a PUNTO GOMME 60 a Marina (ex Naspetti) in via Adriatica 19-21 in comune di Falconara Marittima, dove, grazie all’ospitalità del Presidente del Museo del Trasporto Ferroviario, dott. Giorgio Moreschi, uno dei principali collezionisti privati di treni, locomotive, vagoni e vario materiale ferroviario collegato in particolar modo alla storia locale, si sono potute vedere le ultime acquisizioni della ampia collezione, con la illustrazione dei mezzi da parte dello stesso proprietario.
La lunga colonna di veterane si è poi messa in movimento sino a giungere a Scapezzano, panoramica frazione di Senigallia, dove era in corso la FESTA DELL’OLIO NUOVO, con visita guidata al Frantoio Belfiore sito in un palazzo del 1700, dove si è sempre tramandata la tradizione olearia, con macchinari d’epoca, ma che ha subìto nel tempo una evoluzione rimanendo però simbolo di una tradizione di olivicoltura ormai centenaria capace di ricreare il gusto unico ed inimitabile dell’olio di una volta.
Per finire la conviviale, con un gustosissimo pesce dell’Adriatico al ristorante Corral di Scapezzano. Nell’occasione si è ricordata la compianta Liana Campanelli, con la consegna da parte del Presidente del CJMAE, avv. Fabio Fittajoli, di una targa al marito, sig. Ivano Campanelli e alla figlia, con un lungo, sentito e commovente applauso di tutti coloro che l’hanno conosciuta nei tanti raduni e che la apprezzavano per la sua vivacità, amicizia e generosità

Gita alla Fiera di Padova 2018

Auto e Moto d’Epoca di Padova rappresenta da 35 anni l’appuntamento italiano per eccellenza del motorismo storico. Il CJMAE non poteva mancare e il 27 ottobre, con Marco alla guida del pullman; tutti ad incontrarsi con le anime della passione.
Quest’anno presente per la prima volta la Shelby American con le affascinanti Cobra, e altre case con le nuove produzioni accanto alle loro antiche icone, così in un unico stand la FCA Heritage con Abart, Alfa, Lancia e Fiat, in evidenza quest’ultima con la S 61 Gran Prix del 1908, antesignana della Formula1 con un mostruoso 4 cilindri di 10.000 cc., la Bentley con una sportiva 3000 del 1925, la Volvo con la prima Station Wagon la 445 Duett, la Mercedes con “ali di gabbiano” 300 SL del 1954, la McLaren con una M1/C, la Maserati con la prima monoposto sponsorizzata la “ELDORADO” in pista a Monza nel 1958 con Stirling Moss, le Porsche tantissime e tutte belle.
Ovviamente una marea di espositore e commercianti anche internazionali, infatti la Fiera patavina si conferma il più grande mercato europeo del settore dove i nostri gitanti non hanno perso tempo per ricercare gli introvabili ricambi.
Per i palati più raffinati si è tenuta anche l’asta di Bonhams con 44 lotti tra cui l’auto appartenuta ad Anita Ekberg, la JaguarXK140SE Rodaster del 1956.
Obbligatorio un incontro alla spazio ASI e con i tanti amici che hanno allestito anche gli stand di Clubs.
Una folla incredibile ed internazionale come non mai ha caratterizzato questa edizione, che ha messo a dura prova la resistenza dei partecipanti, che sono tornati a casa stanchi, ma soddisfattissimi.



Omologazione Auto

Alla sessione di verifica auto del 20 ottobre organizzata dal CJMAE era presente l’operatore tv inviato dall’ASI per rappresentare ed illustrare a livello nazionale una delle attività preminenti di federazione.
Erano infatti 38 le vetture provenienti da tutti i Clubs marchigiani, che i 10 tecnici coordinati dall’amico Pino Nardi, in poche ore hanno esaminato approfonditamente prima di concedere la agognata targa oro, ovvero il Certificato di Identità che permette al veicolo di partecipare alle manifestazioni ASI e che attesta la originalità del mezzo, con la conseguenza di elevarne il valore intrinseco e commerciale.
L’evento è pienamente riuscito grazie ai Commissari e Consiglieri ed Presidente del CJMAE sempre disponibili ed attivi nel perseguire gli scopi della Federazione.

Omologazioni Moto 2018

Jesi 13 Ottobre, di buon mattino 35 moto depoca sono confluite presso la Concessionaria Fiat, Scotichini e Pigliapoco per essere esaminate dal Presidente della Commissione tecnica moto dellASI, Stefano Antoniazzi, e dai Commissari Giuseppe Urbinati,  Sergio Sciapichetti  e Paolo Fontana. 
La sessione di verifica organizzata dal CJMAE è stata quanto mai approfondita per la importanza e qualità dei mezzi che ambiscono alla Targa Oro, con preziosi consigli degli esperti su particolari storici poco conosciuti ed identificativi di modelli ed anni di produzione. 
L occasione è stata motivo di un caloroso incontro tra amici motociclisti, che tra ricordi di avventure e discussioni tecniche hanno passato una piacevole e proficua mattinata. 
Come sempre il Presidente Fabio Fittajoli ha ringraziato i Commissari e Consiglieri del CJMAE che hanno reso possibile la seduta e il non facile disbrigo delle pratiche, con la costante assistenza dei soci interessati. 


 

Fiera S. Settimio 2018


Come ogni anno il CJMAE alla Fiera di S. Settimio, patrono di Jesi, che si tiene dal 23 al 25 settembre, ha allestito un proprio stand dove il pubblico che affolla per i 3 giorni il tradizionale mercato ha potuto ammirare le moto ed auto d’epoca che i soci hanno esposto in Zona Porta Valle, nell’ampia postazione sulla ex pista di pattinaggio che il Comune ha concesso allo scopo. Il 23 settembre poi per la Giornata Nazionale del Veicolo d'Epoca, indetta dall'ASI si è festeggiato il motorismo storico, avvicinando a questo mondo, nuovi e giovani appassionati incuriositi ed affascinati da questo mondo che raccoglie sempre più appassionati.

ASI WORLD TV

Dal 1° Ottobre sul canale Sky Sport 228 alle 22,45 andrà in onda il nuovo format televisivo ASI WORLD TV: immagini, interviste e rubriche per far conoscere al grande pubblico e ai soci le attività che l’ASI organizza su tutto il territorio nazionale. Verrà inoltre dato spazio ai Club per raccontare le loro manifestazioni, la loro storia e i progetti futuri.

Asi Auto Show 2018 CJMAE Presente !!!!






2 Giorni x 2 Ruote 2018


Alla 2 gg. X 2 ruote, manifestazione per moto d’epoca e per motociclisti duri e puri organizzata dal CJMAE, svoltasi il 25 e 26 agosto, non è mancata nemmeno la pioggia. I 30 partecipanti si sono presentati puntualmente alle 8.00 di sabato presso i giardini pubblici di Jesi, quando ancora il sole splendeva, nonostante le avverse previsioni meteorologiche, e subito la partenza  alla volta del castello di Frontone, dove ci si è potuti rifocillare con un abbondante aperitivo-merenda godendo di uno scenario magnifico dal M. Nerone a S. Marino e all’Adriatico. Ripartenza per Frontino, Borgo più bello d'Italia e Comune Bandiera Arancione che è per popolazione il più piccolo Comune della Provincia di Pesaro e Urbino e della Comunità Montana del Montefeltro, posto nel Parco Naturale del sasso Simone e Simoncello, ricco di bellissimi scorci panoramici, è dominato dal monte Carpegna. Fiore all’occhiello della località è il duecentesco convento di Montefiorentino, visitato grazie all’interessamento di fra’ Cirilli originario dello jesino. Dopo il pranzo al ristorante Biancospino si è ripresa la marcia per giungere attraverso godibilissime strade di montagna sino a Pennabilli, oggi in Romagna. Lasciate le amatissime moto nel confortevole garage del Hotel il Duca di Montefeltro,  tutti in giro tra le due alture impervie su cui sorge il capoluogo (ora chiamate "Roccione" e "Rupe"), da dove ebbero origine le comunità di "Penna" e "Billi" i cui toponimi (l'uno derivante dal latino "Pinna", vetta, punta, l'altro da "Bilia", cima tra gli alberi) fanno riferimento alla caratteristica conformazione dei due colli.
Iniziando a piovere cosa di meglio che fare un bagno nella piscina del Hotel sfruttando appieno anche l’invitante area benessere. Così ripuliti e rilassati e con un certo appetito i centauri hanno affrontato la cena presso una suggestiva macelleria nella piazza principale con numerosi assaggi di carne arrosto. In piazza era in corso una festa con orchestra romagnola ed alcuni motociclisti non hanno resistito al richiamo del ballo.
Al mattino seguente sveglia con pioggia, abbondante colazione ed adeguata vestizione, poi per non farsi mancare nulla attraversamento del monte Carpegna attraverso una fitta nebbia sino a giungere in piazza ad Urbania ospiti degli amici della Fiat 500 che avevano in corso un loro raduno, che si ringraziano per aver offerto l’aperitivo e la visita guidata della città e del palazzo Ducale.
Al caratteristico Passo del Furlo il pranzo. Tornato il sereno ritorno a Jesi attraverso Fossombrone, Mondavio, Corinaldo.
Le moto partecipanti nella maggior parte anteguerra, non hanno avuto alcun problema, contribuendo non poco alla contentezza dei partecipanti bagnati ma felici.
 


 

Foto e Video realizzate a Frontone da Domenico Di Basilio mediante un Drone 

ASI Tractor Show - Corinaldo (AN) 2018

Grande successo di pubblico e di mezzi per l’edizione 2018 di Asi Tractors Show di scena a  San Domenico a Corinaldo, nelle Marche ed organizzata dalla Commissione Veicoli Utilitari presieduta dal Dott. Roberto Sarzani, che si è innestata magistralmente con la  Rievocazione storica della Trebbiatura e Aratura, anche quest’anno organizzata da alcune associazioni locali e dal CJMAE tramite il proprio Commissario Macchine Agricole, Sandro Barchiesi, ben supportato dal Presidente e Consiglieri del sodalizio Jesino. Alla manifestazione hanno partecipato, provenienti da tutta la penisola oltre 150 mezzi tra trattori, mietitrebbie e altre macchine agricole storiche. Data l’importanza dell’evento non poteva mancare la presenza del Presidente dell’Asi Maurizio Speziali e dei consiglieri Consoli e Zavatti, anche loro calatisi nel vecchio e a volte rimpianto mondo contadino. Sabato11 agosto nel pomeriggio i trattori hanno dato vita ad un coreografico corteo che ha invaso il borgo di Corinaldo, dove ad accoglierli c’erano le autorità locali, peraltro il giovane sindaco Matteo Principi era alla guida di un trattore storico. Uno dei momenti focali di Asi Tractors Show è stato quello dedicato alle attività di aratura e trebbiatura, che si sono svolte anche in notturna. Domenica a catturare l’attenzione sono stati soprattutto tre appuntamenti:  la seduta di omologazione, la conferenza con il Presidente della Commissione Cultura dell’Asi Lorenzo Morello che ha presentato la storia dei motori agricoli e poi la  visita al paese di Corinaldo a bordo di un autobus storico. Lunedì, giornata conclusiva, ha visto il debutto della “regolarità” per trattori con i trattoristi, alla guida dei loro mezzi, impegnati ad eseguire una serie di prove di abilità. Asi Tractors Show si è poi conclusa, come da tradizione, con le premiazioni e la cena nell’aia con il tradizionale e tipico menù della trebbiatura. La Rievocazione storica della Trebbiatura e Aratura è invece proseguita il 14 agosto con altre iniziative anche enogastronomiche come “A tavola con gli agricoltori. La filiera corta”, con la serata danzante con l’orchestra di Michele Brenci. A ferragosto al mattino si è potuto assistere alla Santa Messa all’aperto, con benedizione dei mezzi agricoli e alla sera invece all’aratura con le vacche e passeggiata sul carro. Per finire animazione musicale con Li Svoltarecchie. Grazie all’ASI la storia del mondo agricolo marchigiano è stata riportata alla luce con visibilità nazionale in uno dei borghi più belli d’Italia.
 

 

FIVA World Motorcycle Rally 2018 - Hungary

Il CJMAE anche quest’anno ha partecipato con i propri soci: Baldoni Attilio, Barchiesi Bruno e Ferrini Adriano, al raduno internazionale di motociclette storiche FIVA, un evento itinerante che si è svolto in Ungheria dal 21 al 24 giugno 2018 sulle strade locali tra Budapest - Eger - Cegled – Budapest, per oltre 540 chilometri. Circa 100 erano i partecipanti venuti da tutta Europa e anche dal Canada a bordo di motocicli con carta d'identità FIVA che hanno fraternizzato e vissuto una indimenticabile esperienza, visitando musei e realtà motoristiche poco conosciute. Ovviamente si sono immersi nelle tradizione del paese ospitante, partecipando anche a balli e canti tradizionali, guidati dal Presidente ASI Maurizio Speziali e dal sempre presente Palmino Poli, Presidente della Commissione Manifestazioni Moto dell'ASI.

Soci cjmae alla scoperta delle Alpi Francesi 2018

4 temerari soci cjmae Pietro Piccioni, Pierino Margarucci, Luigi Fioretti, Angelo & Ana Pfyffer, hanno partecipato alla 1° Edizione TRANSALPES AMV LÉGENDE. Manifestazione riservata a moto d'epoca svolatasi in Francia dal 30 Giugno al 06 Luglio 2018. Partiti da Nizza con le loro bellissime Moto Guzzi Astore e Falcone hanno percorso le bellissime strade  ricche di tornanti delle Alpi Francesi accompagnati da motociclisti provenienti da tutta Europa.
 
 
 
 

Gran Tour delle Marche 2018

Si è conclusa la 3 giorni de Gran Tour delle Marche con un grande consenso di partecipanti e di pubblico, che è intervenuto numeroso alla tradizionale sfilata di Moda e Motori di altri tempi, che si è perfettamente innestata nel contesto della decima edizione delle storiche in viaggio per le Marche.
Tutto è iniziato il 13 luglio con l’arrivo di oltre 60 equipaggi a Porto S. Giorgio, con organizzazione del CAMPE, affiancato come sempre dagli altri tradizionali club marchigiani, il CJMAE, il Club Fagioli di Osimo e il CASPIM, di grande interesse storico le vetture, che dagli anni venti arrivavano ai più importanti modelli degli anni 70. Partenza per Monterubbiano, che spazia le sue vedute panoramiche dal mar Adriatico ai monti Sibillini,  per immergersi nel medio evo di un paese cinto dalle belle Mura castellane, fatte erigere da Francesco Sforza nel 1433 al cui interno è notevole il Ghetto degli Ebrei, che nel XVI secolo raccoglieva questa popolazione. A conclusione della giornata una eccezionale conviviale sulla battigia di Marina di Campofilone, ove ovviamente non potevano mancare gli squisiti maccheroncini.
Il sabato successivo è stato caratterizzato, al mattino dalla visita alla area archeologica di Cuma ben evidenziata dal santuario ellenistico romano di Monte Rinaldo, che restituisce uno spaccato degli usi rituali che caratterizzavano la vita religiosa dei devoti che in età romana frequentavano questo importante luogo di culto. Puntata poi a Smerillo alle pendici dei monti Sibillini, per apportare un contributo alle zone colpite dal recente terremoto.
La sera, invece, nei pressi del lungomare di Porto S. Giorgio la sfilata delle auto partecipanti al raduno, opportunamente tirate a lucido con a bordo delle modelle in abbigliamento dell’epoca abbinato al mezzo, la kermess è stata particolarmente apprezzata dai numerosissimi villeggianti, che hanno a più riprese applaudito l’evento che riportava visivamente indietro nel tempo.
La domenica mattina si è tenuto il Concorso di Eleganza a Villa Buonaparte, l’opera fu voluta da Girolamo Buonaparte nel 1826  a forma ad “U” con un cortile quadrato aperto verso ovest e la facciata principale rivolta verso il mare. Lo spazio antistante rivela un giardino pensile (all’italiana) a semicerchio, delle palme, una scalinata esterna, un viale con lecci, all’ombra dei quali si è tenuta l’esposizione di circa 25 auto, visionate attentamente dai Commissari Ivo Serio, Vinicio Ercolani e Giuseppe Gentile.
 
Presente alla manifestazione il presidente ASI Maurizio Speziali, che si è congratulato con i Club Marchigiani e con i loro Presidenti, Ferruccio Benvenuti, Fabio Fittajoli, Sandro Freddo e Domenico Denti, che per dieci anni hanno stretto una solida amicizia, proponendo eventi di motorismo storico ai più alti livelli.
I Premiati sono stati per le rispettive categorie: Vintage (1919-1930)  post.vintage (1931-1945) 1° Zari,Lancia Aprilia Cabr.; 2° Beccerica, Lancia Lambda VIII serie.
Dopoguerra (1946-1960)  1° Spegne, Fiat 1400 cabriolet; 2° Perleonardi, Alfa Romeo 1900 Pininfarina.
Classe F (1961-1970): 1° Natali, Lancia Flavia coupè Pininfarina; 2° Paradisi,  Fiat 1500 Ghia.
Classe G (Post 1971):1° Iommi, Maserati Biturbo -2° Merolli Fiat 124 sport coupè.







     
 

Vespe e Lambrette 2018




Più siamo e meglio stiamo, contrariamente a quanto dice Renzo Albore, si addice al 7° raduno Vespa e Lambretta, a calendario ASI organizzato dal  CJMAE Club Jesino Moto ed Auto d’Epoca domenica 1 luglio 2018, un evento turistico culturale e di marca che ha visto Vespe e Lambrette non più rivali, ma tutte insieme appassionatamente.
Concentrazione dei partecipanti a Jesi, venuti da tutte le Marche e dalla vicina Umbria ed anche dalla Provincia di Bolzano, con colazione ed esposizione dei veicoli nella centralissima piazza della Repubblica, in zona ZTL aperta appositamente alla manifestazione motoristica.
Nella calda ed estiva giornata ci si è potuti rinfrescare, non solo nel fisico, con la visita al recentemente inaugurato Museo Archeologico,  allestito presso le scuderie di Palazzo Pianetti, dove si ripercorre la storia più antica di Jesi e della Vallesina arrivando fino all’età romana.
Partenza dunque dei fumanti scooter in direzione della costa, con sosta e foto di gruppo in Ancona nel scenografico Monumento ai Caduti in zona Passetto, poi tutti in sella per affrontare la strada del Conero, una delle più sinuose e panoramiche d’Italia una vera e propria goduria per le due ruote, percorsa in tranquillità sino a Sirolo, la perla dell’Adriatico, con sosta per l’aperitivo nel  paese delle Due Sorelle.
Dissetatosi il gruppo a ripreso la marcia verso la medievale Offagna, per la conviviale nella tipica trattoria "Alocco" a base di specialità culinarie marchigiane. Il Commissario ASI della manifestazione, Giuseppe Nacci, si è congratulato con l’ideatore del giro, Simone Cesari, e con il Presidente del CJMAE, Fabio Fittajoli, per la riuscita raduno e, in particolare, per straordinaria allegria e amicizia che ha compenetrato tutto l’evento.