Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

CENA SOCIALE 2009


I soci del CJMAE con le loro famiglie si sono ritrovati numerosi alla cena degli Auguri, che si è tenuta il 5.12.09 presso il Ristorante L’Oasi di Staffolo. Fabio Fittajoli, Presidente del sodalizio, dopo aver ringraziato il Consiglio Direttivo ed i soci che hanno dato costante apporto al Club, ha ricordato le più significative attività ed iniziative svolte nell’anno, tra cui un doveroso versamento nei confronti dei terremotati d’Abruzzo. Tra gli scopi che persegue il Club vi è infatti quello importantissimo della solidarietà e già in precedenza il CJMAE si era distinto per il contributo dato alla CRI per l’acquisto dell’ambulanza pediatrica. Molte le manifestazioni moto ed auto a calendario ASI organizzate dal CJMAE, principiando dalla VII edizione della Città di Fabriano verso gli Appennini, sempre magnificamente orchestrata dal fabrianese Franco Sentinelli, continuando con la XI edizioneVallesina in Moto e con la XII edizione Dalla Città di Federico II. Riusciti per la bellissima presenza di pubblico e mezzi anche i raduni CJMAE di auto a Falconara il 4.07, di Jesi Estate il 18.07 con auto e moto, di sole moto a Camerata Picena il 13.09 e di Fiat 500 il 27.09. Quest’anno una nuova iniziativa ha caratterizzato le manifestazioni nella regione, il Gran Tour delle Marche, che ha aggregato i clubs di Jesi, Ancona, Osimo e Senigallia per mettere in evidenza le eccellenze delle Marche. La prima edizione si è svolta nella Provincia di Ancona con la peculiarità dell’utilizzo, oltre che delle auto d’epoca, anche del treno a vapore, per la tratta Fabriano-Pergola e ritorno e di una corriera d’epoca. La prossima edizione, a calendario ASI, si svolgerà in Provincia di Pesaro, in particolare nell’Urbinate e parzialmente nella Provincia di Macerata, con l’utilizzo di imbarcazioni per ammirare la costa prospiciente il Conero e con il coinvolgimento dei Clubs della Provincia di Pesaro e Macerata. Il 18.07 si è svolta a Jesi la sessione di omologazione ASI per auto, con un risultato altamente positivo, con la concessione alle auto esaminate dell’ambita “targa oro”, che certifica la autenticità del mezzo.
Il prossimo anno è prevista per il 24.04 una sessione di omologazione ASI per moto ed a seguire verranno riproposte nuove edizioni delle manifestazioni già iscritte a calendario ASI. Presenti alla cena erano anche i Presidenti dei Clubs limitrofi e i Vice Presidenti Nazionali ASI, Benito Battimani e Maurizio Speziali nonchè il Presidente della Commissione Veicoli Speciali, Roberto Sarzani, che hanno portato il saluto dell’Automoto Storiche Italiano, e si sono complimentati con il CJMAE per il lavoro svolto ed i traguardi raggiunti.

NUOVA Quota Associatica 2010 circolare dell'ASI n.1/2009

Cari soci,
come avrete appreso dalla lettera del Presidente di invito per la festa degli Auguri, abbiamo dovuto attenerci alla circolare dell'ASI, trascritta di seguito, che ci obbliga ad una quota sociale minima per il 2010 di € 100,00. Il CJMAE ha ritenuto di tenere ferma la quota minima.
Siamo sicuri che con la V/s partecipazione e i V/s consigli sapremo investire i maggiori introiti in iniziative e servizi per tutti i soci.

Cordiali saluti
Il CJMAE
A TUTTI I CLUB FEDERATI
Loro sedi
Lettera circolare n. 1/2009
Egregio Presidente,
il Consiglio Federale, nella riunione del 12 dicembre scorso, ha esaminato la situazione nascente dal fatto che non tutti i club applicano una quota sociale ai propri iscritti oppure applicano una tariffa minima, creando così un clientelismo inaccettabile e disorientamento anche tra i tesserati.
Pertanto, allo scopo di equiparare dal punto di vista economico la situazione dei club, il Consiglio Federale ha deliberato che, a decorrere dal 1° gennaio 2010, ogni club dovrà applicare ai propri iscritti una quota minima di 100,00€ comprensiva della quota ASI.
Onde evitare sanzioni, invitiamo a prendere nota della delibera, divulgare la notizia tra i Vostri iscritti e applicarla dalla data suddetta.
Con i migliori saluti.
Torino, 21/05/2009 Avv. Roberto LOI

Raduno auto del 4.10.09 "sulle strade di Dorino Serafini"


Il CJMAE era presente al raduno di Pesaro "Sulle Strade di Dorino" che ha visto la partenza da Pesaro dalla "Palla di Pomodoro" di 35 equipaggi a bordo di Ferrari , Maserati, Alfa, Porche, Fiat, Jaguar e quanto altro di meglio della produzione auto degli anni 50-60, per Montecchio, Ca Gallo, Urbino, Borgo Mercatale, Urbania, Mercatello sul Metauro, con conviviale a Borgo Pace. Il percorso, piuttosto impegnativo, si è snodato sulle strade secondarie che erano quelle in cui il pilota di moto ed auto Dorino Serafini era solito allenarsi
.

RADUNO FIAT 500 27/09/2009


Cento 500 hanno colorato domenica 27 settembre la piazza della Repubblica di Jesi per l'annuale raduno di Fiat 500 e derivate organizzato dal CJMAE. Le rombatti vetturette sono poi salite, formando un lunghissimo e allegro serpentone, a Staffolo dove sono state accolte dal sindaco Geom. Ragni Sauro, che a salutato i partecipanti presso la fornita enoteca cittadina.Conclusione della manifestazione a Cupramontana al ristorante Gina, con le premiazioni e un arrivederci al prossimo anno.

Gran Tour delle Marche 2009


Un successo superiore ad ogni più rosea aspettativa, sia come partecipazione, che come consensi, è stato il gran Tour delle Marche, un evento turistico-culturale con prove di abilità per auto storiche, svoltosi il 18-19-20 settembre. Sono state ammesse, infatti, più delle 60 vetture previste, in considerazione della qualità e del pregio delle auto, tutte rigorosamente certificate ASI, provenienti anche da fuori Regione. Oltre la metà degli equipaggi veniva infatti da Umbria, Toscana, Lazio, Emilia Romagna. Pienamente centrato lo spirito dell’evento, che è stato fortemente voluto dai Clubs organizzatori: Club Auto Moto Storiche Ancona, presieduto da Marco Nocchi, Club Motori d’Epoca Senigallia, presieduto da Ampelio Coppa, Autoclub Luigi Fagioli Osimo, presieduto da Sandro Freddo e Club Jesino Moto Auto d’Epoca, presieduto da Fabio Fittajoli, con una coesione mai verificatasi nella storia dei sodalizi marchigiani, come sottolineato dagli Assessori Regionali Fabio Badiali e Vittoriano Solazzi, dal Sindaco di Pergola Francesco Baldelli, dagli Assessori Comunali Bruna Aguzzi di Jesi, Sandro Antonelli di Osimo, Marta Oradei di Pergola, Romana Mataloni di Ancona e Gennaro Campanile di Senigallia, tutti intervenuti alla manifestazione, mettendo in evidenza il merito degli ideatori, che sono riusciti a far conoscere ai molti partecipanti, musei, centri storici e luoghi suggestivi in un continuum di mare e colline, alla scoperta di eccellenze paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche delle Marche, l’unica Regione al plurale. Peculiarità dell’avvenimento è stato l’utilizzo di vari mezzi di locomozione d’epoca. Oltre alle auto, radunatesi a Frasassi, dove è stato possibile visitare le grotte, il treno a vapore ha trasportato i partecipanti in esclusiva sulla storica linea non elettrificata Fabriano-Pergola, qui un pulmann dei primi anni ’60, gentilmente messo a disposizione dal Presidente diCommissione ASI Roberto Sarzani, ha svolto il “servizio di linea” dalla stazione al museo, per ammirare i famosi e pregevoli “bronzi dorati”. Ritornati a Fabriano, sempre sul treno a vapore, che, con il caratteristico fumo e rumore, ha attirato con il suo fascino numerosi spettatori, che hanno seguito il tragitto del mezzo delle ferrovie, risalente al 1922, le auto storiche hanno proseguito alla volta di Sassoferrato, Arcevia, Jesi, sostenendo prove di abilità a tempo del Trofeo Marcheshire, sponsor della manifestazione, insieme con la Scuderia Luigi Fagioli di Osimo, la Regione Marche, il Comune di Senigallia, la casa vinicola Sartarelli, la concessionaria Lucesoli e Mazzieri. La conviviale di Jesi è stata rallegrata da musiche, anch’esse degli anni 30-40. Il giorno 20 ad Osimo è stato rievocato il Trofeo Luigi Fagioli, che si svolge, come ai tempi eroici del motorismo, sul circuito stradale Stazione di Osimo-Osimo. La carovana è giunta poi ad Ancona, dove è stata accolta all’interno della caratteristica Mole Vanvitelliana. Gran finale e premiazioni a Senigallia nella suggestiva Rotonda sul Mare.Primo assoluto del Trofeo Gran Tour delle Marche è risultato l’equipaggio Mariotti - Amacio di Perugia su Alfa Romeo SS del 1959.

Raduno moto a Camerata Picena

Il compatto gruppo dei motociclisti del CJMAE domenica 13.09.2009 sfidando la prevista pioggia, alla quale sono invece sfuggiti, sono stati ospiti del Comune di Camerata Picena, che aveva organizzato in maniera impeccabile il primo raduno per moto d'epoca.
Divertente come sempre la compagnia ed i piccoli imprevisti sono stati immediatamente rimediati dai meccanici-motociclisti e dagli amici dei sidecar che si portano con se tutto per la riparazione e ripartenza delle amate moto.

Sessione d'esame per il rilascio del Certificato d'Identità




Sabato 18 Luglio 2009 alle ore 08.00 presso l'officina meccanica Giardinieri Silvano si è tenuta una sessione d'esame per il rilascio dei Certificati d'identità ASI (le cosiddette "OMOLOGAZIONI"). A tale sessioni si sono presentate circa 35 auto la maggior parte dei soci del cjmae le restanti proveniente dai club limitrofi. Alla seduta hanno partecipato ben 5 commissari inviati dall'ASI seguiti dal nostro Coordinatore di zona Pino Nardi per visionare ed esaminare le vetture. Come tradizione tutte le vetture sono state "promosse" alcune invitate a correggere dei piccoli difetti di restauro.

NOVITA' !!!! Attestati di Storicità

Jesi Estate 2009





Ecco alcune foto, della festa estiva dei soci CJMAE, che quest'anno ha visto come ritrovo la stupenda Villa Salvati in Comune di Monteroberto. In collaborazione con l'associazione Mille Luci...ed Altro si è dato vita ad un raduno di auto e moto d'epoca che insieme a trattori d'epoca hanno fatto da cornice alla villa settecentesca aperta ad un folto pubblico. La carovana è poi partita per i Castelli sino a raggiungere Cupramontana, dove i partecipanti sono stati ospiti dell'azienda vinicola Colonnara presso la propria cantina e dopo un gradito rinfresco di nuovo sui mezzi per scendere a Moie via Scisciano per raggiungere il ristorante Ponte Magno dove si è consumata la conviviale con musica e balli che hanno concluso l'incontro.


Raduno Moda&Auto







L' 11.07.09 a Porto S. Giorgio sono stati invitati due soci CJMAE, Fittajoli e Santarelli, con le loro auto per partecipare alla manifestazione Moda ed Auto, che prevedeva una sfilata di modelle con abiti adeguati all'epoca delle auto, quest'ultime rigorosamente scelte dal Presidente del CAMPE Ferruccio Benvenuti.

Raduno Auto 2009 "Dalla città di Federico II"


E’ partita sabato pomeriggio dal Corso Matteotti di Jesi la XII edizione della manifestazione turistico culturale per auto d’epoca denominata: “Dalla Città di Federico II”, ad organizzarla il C.J.M.A.E Club Jesino Moto Auto d’Epoca, presieduto dall’avv. Fabio Fittajoli. La kermesse per 50 vetture omologate ASI si è svolta in due giorni. Le verifiche ed i controlli preliminari delle auto sono iniziati sabato e hanno mostrato per il piacere degli appassionati e per il numeroso pubblico, che affollava il Corso e la Piazza della Repubblica, molte pregevoli e curate vetture, alcune delle quali costruite prima della guerra, in particolare si facevano notare ben 8 Fiat Balilla degli anni 1934-1935, una rara e perfettamente funzionante Fiat 501 del 1923, una Citroen SC4 del 1929, arrivata con le proprie forze da Foligno, una Lancia Augusta del 1933 e bellissime spider dell’Alfa Romeo, Jaguar, Triumph, MG e Fiat. Ai partecipanti è stato possibile visitare il Museo del Percorso del Fuoco e dei Mestieri, di proprietà e curato dall’ing. Marco Borocci, socio del CJMAE, che lo ha appositamente aperto per l’occasione. Il museo, visitabile a Jesi, su prenotazione, ha una superficie di circa 400 mq, ed è costituito da una raccolta di materiale non solo legato all’attivitàdei vigili del fuoco, ma anche ad altri settori professionali, quali strumenti di misura, bruciatori, utensili ed attrezzature, da cui derivano le attuali strumentazioni. Presenta inoltre una collezione di cinquanta mestieri in bicicletta, oltre ad auto, moto, radio e televisori d’epoca. Partiti sotto gli sguardi attenti ed interessati degli jesini, i partecipanti, passando per Staffolo, sono giunti all’Apiro, dove l’Amministrazione Comunale aveva predisposto un rinfresco con le tipicità locali. Ripresa la marcia, la colonna delle veterane è arrivata in piazza a Cupramontana, dove era stato allestito dal Comune un palco e il complesso Burro e Salvia ha accolto le vetture con musiche e canzoni d’epoca, creando l’ambientazione di una festa degli anni passati, resa ancora più bella e credibile da un folto gruppo di cuprensi in abiti ed acconciature d’epoca, che sotto la guida di Cristiana Cacciani, contitolare con il padre ed il fratello della omonima officina per il restauro di mezzi d’epoca, si sono mischiati ai partecipanti e alle loro auto coinvolgendoli in balli di altri tempi, ma evidentemente ancora divertenti. Dopo che il Sindaco avv. Fabio Fazi e l’assessore alla cultura prof. Adria Mondaini hanno portato il loro saluto, è stato il momento dell’aperitivo presso il bar Scortichini e la cena al ristorante Gina. Domenica di buon mattino la comitiva è ripartita da Apiro, dove i partecipanti venuti da più lontano avevano pernottato all’Hotel Mirò, e con un giro per le campagne marchigiane, è giunta all’Abbazia di S. Elena, sul posto è stato possibile visitare grazie alla disponibilità dell’ENEL la centrale idroelettrica ivi in funzione dai primi anni del 1900. Infine grande ammirazione per le opere di Pasqualino Rossi alla mostra a lui dedicata a Serra S. Quirico. Come si conviene, il raduno è terminato al ristorante Le Betulle di Avacelli di Arcevia, dove gli equipaggi sono stati premiati ed hanno ripreso la via del ritorno.



Raduno moto Ancona 2009


Il 30.05.2009 si è svolta l'esposizione delle moto d'epoca in Piazza Pertini ad Ancona, alla manifestazione ha visto la massiccia presenza del C.J.M.A.E con ben 15 moto. Il gruppo è partito dai giardini di Jesi verso le ore 08.30, si sono recati in Ancona percorrendo la vecchia nazionale, arrivati sul posto sono stati accolti dagli organizzatori della manifestazione, omaggaindoli con graditi premi. Partiti per un giro turistico di Ancona, ha portato la comitiva fino alle pendici del Conero; al ritorno fermata alla concessionaria Moto Guzzi "Centauro Dorico" dove è stato offerto un aperitovo. La manifestazione si è conclusa dopo la conviviale presso il ristorante "Roma e Pace" al centro di Ancona.




Circuito delle Caldaie




Il 31.05.2009 si è svolta l'ottava edizione del Circuito delle Caldaie, organizzato dal Club Auto Moto Storiche Picenum, è stato vinto, per la categoria Gran Turismo, dal Presidente del Cjmae Fabio Fittajoli in coppia con la cronometrista Silvia Pasini, a bordo della loro AR Giulietta Sprint 1961. Ottima, come sempre, l'organizzazione del Club di Ascoli Piceno presieduto da Loggi famoso collezionista di auto anteguerra, che è stata favorita dal tempo, ha piovuto infatti solo dopo la conviviale svoltasi all'interno di un ristorante con le finestre che si affacciavano sulla eccezionale piazza del Popolo.