Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Club Jesino Moto Auto d'Epoca

Raduno Moto "Vallesina in Moto" X° Edizione 2008


Nella giornata di Domenica 11 maggio si è svolto in C.so Matteotti a Jesi, la X° Edizione del Raduno moto "Vallesina in Moto" a calendario nazionale A.S.I. organizzato dal club CJMAE di Jesi. Gli equipaggi presenti spinti anche da una bellissima giornata di sole, si sono presentati numerosi al punto di ritrovo dove per la gioia del pubblico presente, hanno potuto mettere in mostra le proprio moto d’epoca. Moto di ogni genere : Guzzi, Ariel, Gilera, Norton, Parilla, BMW, Benelli, ....... che tirate a lucido per l’occasione, si sono poi messe in moto (e che rumore!!!!) per avviarsi verso Sirolo (AN). Lo scenario offerto ai motociclisti è stato veramente interessante: si è passati dal verde delle colline della Vallesina, alla spiaggia e al mare di un importante polo turistico come Stirolo (definito come “la perla dell’adriatico” per la sua posizione tra il verde de Monte Conero e il blu del mare). In questo lungo percorso di circa km 50, i motociclisti hanno fatto una tappa intermedia nel comune di Polverigi, dove la piccola cittadina si è prodigata per offrire un rinfresco di benvenuto agli ospiti, prima che questi si rimettessero in moto per raggiungere la meta finale: il ristorante "Vittoria" di Sirolo. Il pranzo rigorosamente a base di pesce (dato il contesto) è stato servito all’aperto, sulla terrazza del ristorante a picco sul mare e al termine della giornata il club ha consegnato agli equipaggi vari gadget di sicura utilità (come la borsetta da viaggio contenente utensili per uso meccanico). La giornata è quindi volta al termine con i consueti ringraziamenti da parte del Presidente Avv. Fabio Fittajoli che parlando a nome dell’intero consiglio, ha augurato a tutti un buon rientro a casa ed un arrivederci alla prossima edizione.
+VEDI FOTO LATERALI+

Raduno Auto "Dalla Città di Fabriano verso gli appennini" 2008










Nella giornata di domenica 4 maggio si è svolto nella città di Fabriano (AN) la VI° edizione del raduno auto D'epoca "Dalla città di Fabriano verso gli Appennini" organizzato dal club C.J.M.A.E di Jesi. Gli equipaggi partecipanti a questa manifestazione, sono stati accolti non solo da una bella e assolata giornata di festa, ma anche dagli organizzatori della manifestazione. La giornata è iniziata presto, intorno alle 8.30/9.00 con il ritrovo in P.zza del Comune e con annessa colazione offerta. Una volta terminate le pratiche burocratiche di registrazione, il corteo di macchine di ogni tipo e anno si è mosso alla volta della successiva meta: Matelica (MC). Le auto si sono quindi disposte al centro della piazza P.zza Enrico Mattei, facendo da cornice alla fontana ottagonale la cui costruzione risale al 1587 e dalla cui vasca centrale , emergono quattro statue di divinità marine. Matelica ha accolto le auto con grande affetto, ammirando ogni dettaglio di tutti i mezzi presenti; il raduno ha poi trovato la sua conclusione sempre nella città di Matelica , ma al ristorante "La Tana di Biutino" dove oltre ad aver apprezzato la buona cucina, il club ha reso un omaggio a tutti gli equipaggi, offrendo loro in segno di stima e ringraziamento, dei prodotti alimentari caratteristici locali.

Raduno Saperi e Sapori - Trofeo Zanon






E’ iniziato il prestigioso trofeo di regolarità intitolato a Vittorio Zanon. La prima gara si è svolta lo scorso fine settimana, il 26 e 27 aprile. Ad aprire la serie di competizioni è stata la manifestazione “Saperi e sapori del Salento”, organizzata dal Messapia Automotoclub Storico. L’evento
organizzato dal club di Ugento (Lecce), presieduto da Massimo Carrozzo, è stato il primo della serie delle cinque gare di regolarità della zona Sud del Trofeo.
Ad aggiudicarsi questa prima competizione è stato l’equipaggio composto da Piero De Angelis ed
Adelaide Spapperi, su Innocenti Mini Cooper del 1971. Da segnalare la presenza di alcuni partecipanti provenienti dal nord Italia, che hanno usufruito delle bisarche messe a disposizione dal club organizzatore per trasportare le vetture a Lecce.
Nei due giorni di competizione sono state attraversate alcune delle più belle zone del Salento, con soste a Lecce, Otranto e Martano. Un itinerario equilibrato, nel quale la storia, la natura, la popolazione e l’arte di queste zone sono state protagoniste.
L’importanza dell’inizio della serie di gare è stata sottolineata anche dalla presenza del presidente dell’A.S.I. Roberto Loi, del presidente della Commissione Nazionale Manifestazioni Auto Pietro Piacquadio e del consigliere federale Giuseppe di Mauro.
Le 16 competizioni che fanno parte del Trofeo Vittorio Zanon sono state suddivise in tre “zone”:
nord, centro e sud. Un passo in avanti per questa serie di manifestazioni, da sempre apprezzate dai “professionisti” della regolarità. Per la classifica finale saranno ritenuti validi i sei migliori risultati, con l’obbligo di partecipare ad almeno una prova organizzata in una delle tre zone geografiche. Tutte le prove del trofeo dovranno avere un percorso superiore ai 130 chilometri, con almeno 30 prove cronometrate. Esordio anche per il Trofeo A.S.I. Junior riservato ai giovani sotto i 30 anni. Il pilota per partecipare deve essere di età compresa tra i 18 e i 30 anni, mentre per il navigatore (che può essere cambiato nel corso della stagione) l’età minima è di 16 anni
(sempre con il limite dei 30). Molto ricco il montepremi del Trofeo Junior: per il primo classificato è prevista una vettura d’epoca. Conto alla rovescia anche per la prima gara del
Super Trofeo A.S.I.: la prima giornata della Coppa della Perugina è prevista per venerdì 9 maggio. Il prossimo appuntamento del Trofeo Vittorio Zanon è il 10 e 11 maggio, con il IX Gran Premio Città di Verona, organizzato dall’Historic Car Club Verona.

FONTE: NEWSLETTER ASI n. 16 del 30.04.08

ALLA SEGUENTE MANIFESTAZONE HA PARTECIPATO COME RAPPRESENTANTE DEL CLUB IL NOSTRO PRESIDENTE AVV. FABIO FITTAJOLI ALLA GUIDA DI UNA STUPENDA FIAT 1100 DEL 1949 (VEDI FOTO)